GENETICI

Il rischio di subire un ICTUS è maggiore se nella storia medica familiare i parenti più prossimi sono stati colpiti da questa malattia.

La familiarità all’ICTUS è però da intendersi come la tendenza a presentare fattori di rischio a livello familiare piuttosto che l’ereditarietà dell’ICTUS.

L’ICTUS non è una malattia primaria, solitamente deriva da altre patologie vascolari e queste ultime sono spesso ereditarie a livello genetico (come ad esempio l’ipertensione, la Fibrillazione Atriale, l’anemia falciforme, l’arteriopatia cerebrale autosomica dominante con infarti sottocorticali e leucoencefalopatia, ecc..).

Vi sono poi mutazioni genetiche (ad esempio il Fattore V di Leiden) che causano l’alterazione dei normali processi biologici comportando una maggiore tendenza alla coagulazione del sangue e conseguentemente alla formazione di coaguli o di placche nei vasi sanguigni.

Genetici

  • Familiarità (casistica nella storia familiare)
  • Mutazioni genetiche (ad esempio mutazioni che alterano la coagulazione).
Top